Come usare i chatbot per la lead generation: 4 consigli

Come usare i chatbot per la lead generation: 4 consigli

Immagina di avere un super venditore robot infallibile che ti aiuta a catturare nuovi clienti. I chatbot possono migliorare le tue attività di marketing e comunicazione, specie quelle nel campo della lead generation, della generazione di nuovi contatti e potenziali clienti.

In che modo puoi utilizzarli nella tua PMI per le tue attività di lead generation? Te ne suggeriamo quattro.

Come i chatbot possono generare leads

Se non conosci bene il mondo dei chatbot potresti essere scettico: “Ma come fa un robot a diventare uno dei miei migliori venditori?”. La notizia che ti stupirà è che già grandi aziende che usano chatbot per migliorare i loro processi per acquisire clienti e vendere di più.  

Per esempio, Starbucks, la celebre catena di caffetterie americana, fa uso di Starbucks Barista, un chatbot che aiuta i clienti a ordinare più velocemente. Altro esempio famoso è eBay, che con il suo  ShopBot consente agli utenti della piattaforma di trovare il prodotto che cercano e ordinarlo. Infine, un altro chatbot celebre è Sephora’s Kik chatbot, un esempio di come si possono usare i bot in ottica di marketing strategico per migliorare la user experience dell’utente di un ecommerce.

In tutti i casi citati, i chatbot svolgono essenzialmente due funzioni: si occupano di migliorare le relazioni con i consumatori e ne attirano altri potenziali, accogliendo e aiutando gli utenti che visitano un sito web.

Scendendo nel dettaglio, sono quattro le attività che un chatbot può compiere a sostegno della lead generation e che puoi inserire nel tuo piano di marketing.

  1. Chatbot che accoglie

Immagina di navigare su un sito web che non conosci e di poter immediatamente parlare, su una chat virtuale, con un operatore che ti aiuta a risolvere ogni tuo dubbio. I  live chatbot sono già usati da diversi portali per i tanti vantaggi che offrono. Accolgono gli utenti che atterrano sul tuo sito e gli fanno delle domande specifiche per intrattenerli.

Come può generare lead chattare con un robot? Un chatbot accoglie i tuoi clienti, offre loro informazioni basilari, e alla fine della conversazione, ottenere la loro email per attività di remarketing.

2. Chatbot che dà valore

Puoi usare un chatbot per le tue attività di lead generation con lo scopo di migliore il tuo inbound marketing. Per esempio, il tuo bot potrebbe accogliere i clienti potenziali che atterrano sulla tua piattaforma e offrire loro dei contenuti di valore, come guide, webinar o altri consigli utili per le loro attività. Un chatbot così può avere uno straordinario ruolo educativo e fidelizzare sempre di più i tuoi clienti.

3. Il chatbot che guida

Spesso gli utenti di un portale ecommerce hanno difficoltà a reperire le informazioni o i prodotti di cui hanno bisogno. Un chatbot può essere per loro una guida, aiutarli a fare la scelta più appropriata, grazie a poche domande.

Alla fine della conversazione, il chatbot può chiedere all’utente la sua email e metterlo direttamente in contatto con uno dei membri del team dell’azienda, qualora avesse bisogno di altre informazioni.

Oggi esistono app, come Landbot, per citarne una delle più conosciute, che consentono di esportare le email raccolte dai chatbot e inserirle direttamente all’interno della tua mailing list.

4. Il chatbot che fa prenotare

Se hai poi un’agenzia di viaggi o immobiliare, puoi usare un chatbot online per aumentare il numero degli appuntamenti fissati con i tuoi clienti e, di conseguenza, la possibilità di vendere i tuoi servizi. Oppure, se gestisci un albergo, con la live chat puoi accrescere le prenotazioni presso la tua struttura, grazie al servizio clienti h24 che il chatbot ti garantisce.

L’esempio che ha fatto scuola è quello della  compagnia aerea KLM Royal Dutch Airlines.  L’azienda si serve con successo di un chatbot proprietario: si chiama BlueBot e consente agli utenti di prenotare voli, confermare la prenotazione, occuparsi delle carte di imbarco e inviare notifiche per aggiornamenti sul volo. BlueBot risponde, inoltre, anche alle domande più frequenti dei passeggeri.

Chatbot e ai: la soluzione Laila per la lead generation

Il team di Laila ha sviluppato una soluzione ad hoc per la lead generation, destinata soprattutto ai portali ecommerce. Si chiama Laila Lead & Marketer e svolge diverse attività, grazie alla tecnologia dell’intelligenza artificiale:

  • Offre informazioni ai tuoi utenti sui servizi del tuo portale
  • Li guida nelle fasi di acquisto
  • Suggerisce loro i prodotti più adatti alle loro esigenze
  • Invia loro notifiche sui prodotti di loro interesse
  • Raccoglie i loro dati per fare lead generation

 

Vuoi saperne di più? Clicca qui —>>>https://laila.tech/laila-lead-marketer-lead-generation-e-commerce-strategy/