L’impatto travolgente dei chatbot nel business: i casi più incredibili

L’impatto travolgente dei chatbot nel business: i casi più incredibili

Travolgente. Questo aggettivo più di ogni altro descrive qual è l’impatto di un chatbot su ogni tipologia di business che ha deciso di adottarlo.

Se si guardano infatti le metriche di alcune aziende che hanno saputo fare un buon uso dei chatbot c’è da non credere ai propri occhi.

Sul sito OverThink group sono riportati alcune case history che riprendiamo perché fanno capire bene quanto un agente conversazionale possa rivoluzionare il destino di un business.

Chatbot: 3 Case Study

Amtrak è una grossa azienda di trasporti americana che ha adottato un chatbot (creato da Next IT).

Quali i risultati?

Un aumento delle prenotazioni del 25%, un risparmio di circa un milione di dollari nei servizi di customer care, e oltre cinque milioni di domande degli utenti che hanno trovato risposta in un anno. Ma il dato che sorprende maggiormente è quel 30% in più sul fatturato annuo generato. Qui trovi altre info sul case study.

Altro caso di studio sbalorditivo è quello che riguarda Anymail finder, azienda che offre un servizio che consente di trovare le email di imprese, imprenditori, manager e giornalisti. Da quando ha utilizzato il chabot (realizzato da Intercom) Anymail finder ha aumentato in modo esponenziale le sue metriche: un utente pagante su tre ha utilizzato il chabot, il tempo medio per replicare a una domanda dei suoi clienti si è abbassato fino a tre minuti. E soprattutto il 60% delle revenue dell’azienda viene proprio dal chatbot. Qui per ulteriori informazioni.

OverThink group cita poi un altro case study, quello di Rapid Miner, un’azienda specializzata nell’analisi dei dati. Grazie all’uso di un chabot (ideato da Drift) l’azienda è riuscita a generare circa 4mila lead. Risultato? Il 25% delle sue vendite è stato influenzato dal chatbot.

Perché i chabot rivoluzionano il destino dei business

I dati che abbiamo citato sono sufficienti per comprendere cosa può succedere quando un chatbot ben fatto incontra un’azienda che ha capito bene come adottarlo.  

I chatbot infatti fanno la differenza grazie alle loro caratteristiche: sono interattivi, disponibili in più lingue, funzionano 24 ore su 24, gestiscono diverse chat allo stesso tempo e sono compatibili con i siti, social media e app di messaggistica.  Ciò premesso, chi vuole adottare un chatbot deve capire quali sono le esigenze che vuole soddisfare, perché non tutti i chabot sono uguali ed efficaci.

Scegliere Laila

Quando abbiamo progettato Laila abbiamo ragionato su diverse esigenze delle aziende che raggruppano un po’ tutti i bisogni soddisfatti nelle case history che abbiamo evidenziato. Laila funziona sia per il customer care, ma ha anche delle soluzioni pensate ad hoc per aumentare le vendite di un portale e-commerce, accrescere le metriche nelle attività di lead generation e lead nurturing.

Leggi qui quali sono le nostre soluzioni.

Designed by Freepik